Museum of Illusions: la nuova attrazione di Dubai

Sta per aprire il nuovo Museum of Illusions a Dubai. La notizia, detta così, potrebbe sembrare poco rilevante, considerato che nell’Emirato esistono già musei di tutti i tipi, che variano dall’arte moderna a quella classica mediorientale, nonché diverse esposizioni delle opere dei grandi artisti del vecchio continente, fino ad arrivare al fantastico museo del futuro, dove l’innovazione fantascientifica incontra i visitatori. Ma questo museo è diverso da tutti gli altri e si prevede che entrerà da subito a far parte delle mega attrazioni di Dubai. Non ci saranno dipinti, manufatti od oggetti antichi, ma al suo interno i visitatori potranno capovolgere il loro mondo, divertirsi, perdersi in vortici ottici che sfidano la gravità.

Il Museum of Illusions è parte di una catena museale internazionale che ha debuttato per la prima volta nella capitale croata di Zagabria nel 2015, mentre l’inaugurazione del museo di Dubai, ad Al Seef vicino al Creek, sarà tenuta il 12 settembre alle ore 14:00.

 

Un’esperienza unica

Il museo delle illusioni promette di essere un’esperienza sensoriale e cognitiva unica nel suo genere: un vero e proprio sogno per i fan di Instagram. Infatti, sarà permesso scattare e condividere durante la visita. Il pubblico verrà anche incoraggiato ad interagire con le esposizioni per regalare un’esperienza divertente, eccitante, interattiva e molto diversa da quella offerta dai musei tradizionali. Varvara Svischeva, responsabile del Museum of Illusions di Dubai, assicura che le diverse mostre sono state attentamente selezionate per garantire il più “grande appeal possibile” ai residenti cosmopoliti e ai turisti internazionali:

 

“Siamo orgogliosi di essere un’attrazione dedicata e aperta ai visitatori di tutte le età. Il cervello umano è un computer incredibilmente complesso che percepisce e interpreta la realtà attraverso un elaborato processo di raccolta di informazioni da ciascuno dei nostri sensi. Quando i visitatori interagiranno con le nostre illusioni, la loro mente combinerà alcuni dettagli e ne escluderà altri per creare un’esperienza sensoriale che sfida la logica. È sempre incredibile vedere le reazioni dei visitatori quando entrano nel museo a Dubai.”

 

Le attrazioni

Giusto per spoilerare un po’, ecco tre delle principali attrazioni offerte dal museo tra le 80 mostre interattive progettate per giocare con il nostro cervello. Grande attesa per il Vortex Tunnel, un cilindro rotante che induce il cervello a pensare che il terreno sotto i piedi si stia spostando. Nella stanza di Ames i visitatori si ingrandiscono o rimpiccioliscono a seconda della posizione verso la quale camminano. Nella stanza affianco è grande meraviglia vedere il mondo ruotare sotto-sopra mentre si salgono le scale…

 

Il Museo delle Illusioni nel mondo

Il Museum of Illusions, come ho scritto sopra, è stato aperto per la prima volta in Croazia nel 2015. Ad oggi ne sono stati inaugurati altri sei in Europa e Asia, tra i quali uno a Muscat in Oman. Quest’anno sono previste altre sei aperture, oltre a quella di Dubai, le più attese sono a Toronto, New York e Berlino.

Insomma, sembra proprio che questo museo a Dubai sarà l’ennesima imperdibile attrazione di un Emirato che non smette mai di stupire rinnovando e ampliando ogni anno l’offerta di intrattenimento e divertimento per i visitatori e per i residenti. Una strategia ben precisa che ha portato ad aumentare costantemente il flusso di turisti in entrata che atterrano a Dubai per perdersi tra le sue meraviglie che variano dai paesaggi mozzafiato del deserto ai parchi a tema, dai famosi mercatini del Creek alle più moderne opere di ingegneria civile. Non è affatto un’esagerazione dire che a Dubai ce ne è proprio per tutti i gusti: personalmente non vedo l’ora del 12 settembre per provare le emozioni offerte dal Museo delle Illusioni! Prometto di tenervi aggiornati!