Cosa portare a Dubai: carte di credito da utilizzare e medicinali

Sempre più spesso chi mi segue su Facebook mi chiede cosa portare a Dubai quando ha in previsione un viaggio. Le domande si rivolgono in particolare a due questioni, ovvero carte di credito (anche dove prelevare) e medicinali. Due aspetti da non sottovalutare: a chi non è capitato di essere all’estero e non riuscire per qualche misterioso motivo a prelevare a un bancomat? O ancora quante volte ti fanno aprire la valigia all’aeroporto e ti costringono a lasciare alcuni medicinali perché non autorizzati a entrare nel paese? Sono situazioni frequenti e antipatiche perché rimanere in giro senza soldi o non avere a portata di mano la medicina che serve è di fatto un bel problema, che può rovinare le vacanze o quantomeno far perdere un sacco di tempo per risolverlo. Personalmente credo che a questo punto sia utilissimo dare qualche dritta a riguardo, per non sbagliare e per viaggiare in tranquillità.

 

Cosa portare a Dubai: carte di credito

Partiamo con una premessa. La moneta ufficiale di Dubai (e di tutti gli Emirati Arabi Uniti) è il dirham, abbreviato come AED. Le monete hanno tagli da 5, 10, 25 fils e di 1 aed, mentre le banconote sono da 5, 10, 20, 50, 100, 200,500 aed e riportano scritte sia in arabo che in inglese. Giusto per dare un’idea, oggi con un euro si comprano circa 4,5 dirham. All’arrivo è buon uso prelevare un po’ di contanti: lo si può fare agli sportelli bancomat che si trovano praticamente ovunque. Attenzione però a non prelevare in aeroporto perché lì i tassi di cambio sono molto sfavorevoli. Naturalmente si possono cambiare anche i contanti e il luogo migliore per farlo sono gli uffici di cambio dei centri commerciali: hanno orari molto più prolungati delle banche (dalle 8/9 del mattino fino a tarda sera) e i tassi sono onesti. Parlando di carte di credito, le principali sono accettate ovunque, anche al bar o sui taxi. Occhio comunque: VISA e MASTERCARD sono molto convenienti, mentre AMERICAN EXPRESS e DINERS CLUB hanno commissioni molto salate per gli esercenti, di conseguenza sono utilizzate perlopiù dagli alberghi e dai ristoranti di alto livello. Più difficile invece utilizzare le carte di credito nei piccoli esercizi dei souk (i mercati tradizionali di Dubai), dove bisogna invece pagare in contanti. Per concludere la PostePay (molto diffusa in Italia) è accettata perché appartiene al circuito VISA ELECTRON.

 

Medicinali

Quando stiamo facendo la valigia e scegliendo cosa portare a Dubai arriva sempre il punto dei medicinali. Molti farmaci che in altri paesi vengono venduti senza ricetta negli UAE sono considerati illegali, quindi bisogna informarsi bene e fare attenzione. Per essere pratica, mi dilungherò un attimo con una lista dei farmaci comuni in Italia che negli Emirati Arabi sono soggetti a controlli, divisi per comodità per principi attivi:

Farmaci contenenti CODEINA

  • Tachidol
  • Codamol
  • Codipront
  • Paracodina

 

Farmaci contenenti DESTROMETORFANO

  • Actifed DM
  • Aricodil tosse sciroppo
  • Bechilar sciroppo
  • Bisolvon tosse sedative sciroppo Formitrol tosse cpr
  • Lisomucil tosse Sedativo sciroppo Lisomucil tosse secca sciroppo

 

Farmaci attivi sul sistema nervoso centrale

  • Haldol
  • Xanax
  • Frontal
  • Elopram
  • Felipram
  • Return
  • Ricap
  • Verisam

 

La lista è ancora abbastanza lunga, per maggiori e più precise informazioni consiglio caldamente di fare riferimento a questo LINK, dove potrete trovare l’elenco ufficiale dei medicinali soggetti a controllo,completo e aggiornato.

 

Cosa portare a Dubai: anticoncezionali

Anche diversi anticoncezionali utilizzati in Italia non possono essere introdotti a Dubai.  Per esempio il Nuvating (conosciuto anche come “anello”) è proibito. Di contro molti tipi di pillola vengono venduti senza ricetta medica a Dubai, mentre ad Abu Dhabi è richiesta. Piccola precisazione necessaria, considerato che molte di quelli che vanno in vacanza a Dubai approfittano per fare una tappa ad Abu Dhabi. In quest’Emirato per la pillola serve le prescrizione ma la possono avere solo le donne sposate in quanto l’attività sessuale prima del matrimonio non è ritenuta legale. Occhio non vede…