Visto turistico per Dubai: a breve validità fino a 5 anni

Il visto turistico per Dubai sta per essere rinnovato. Lo ha annunciato lo Sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum in un recente tweet. Il nuovo “tourist visa” avrà una validità di 5 anni per gli ingressi multipli, e sarà disponibile per i turisti di tutte le nazionalità. 

Ancora una volta, il governo di Dubai accelera sull’applicazione completa della vision dello sceicco. Quello che in altri paesi potrebbe essere considerato un abbassamento delle difese e della sicurezza dei confini, nell’Emirato più famoso del mondo è invece un passo importante verso la crescita e un futuro migliore. Dubai scommette sull’apertura dei confini, sia per quanto riguarda il business che il flusso delle persone, come driver per la crescita economica e per aumentare sempre di più il livello della qualità della vita.

Obiettivo: il futuro

Naturalmente, questa nuova versione del visto turistico per Dubai avvicina la città a consolidare la propria posizione come una delle principali mete turistiche a livello mondiale. L’Emirato riceve ogni anno oltre 21 milioni di visitatori, cifra che si prevede sarà di gran lunga superata nel 2020 grazie all’Expo universale. Ma il 2020 giocherà un ruolo fondamentale per Dubai per un motivo ben preciso. Credo che non ci sia modo migliore di spiegarlo che riportare le parole dello stesso sceicco:

Oggi stiamo raggiungendo risultati incredibili, frutto del lavoro e dell’impegno di anni. Volgiamo che il 2020 sia un anno diverso, l’anno in cui pianificheremo i prossimi 50 di Dubai, l’anno in cui progetteremo il futuro.

Come cambia il visto turistico per Dubai

Fino a questo momento, il visto turistico per Dubai consentiva ai visitatori di soggiornare nell’emirato dai 30 ai 90 giorni, sia consecutivi che divisi in diverse visite. La nuova validità raggiunge i 5 anni e consente di rimanere all’interno dei confini territoriali per un periodo di sei mesi consecutivi. Diverse fonti confermano che questa possibilità sarà ufficializzata a brevissimo. L’ente incaricato di rendere operativa la decisione è la Federal Authority for Identity and Citizenship.

Quali opportunità apre il visa di 5 anni

In realtà, questo cambiamento apre delle porte ben più ampie di quelle del turismo. Anche se i turisti che visitano Dubai sono indiscutibilmente alto spendenti e benestanti, difficile pensare che esista un numero così alto di persone che rimanga da queste parti in vacanza per sei mesi da giustificare le caratteristiche di un visto. Un periodo così lungo però, che ricordo può essere anche spezzettato in più visite, può invece decisamente servire a conoscere meglio la realtà dell’Emirato, a raccogliere informazioni per chi sta pensando di trasferirsi, comprare un immobile o avviare un business. Diciamo che è un’apertura totale, che spiana la strada a nuove opportunità e non le vincola a tempistiche che sono ottime per chi cerca svago ma strette per chi invece sta riflettendo su azioni molto più importanti e impegnative.

Uno snellimento burocratico di questa portata avrà per forza di cose degli impatti di altrettanto rilievo. Solo il tempo, come già è successo, ci potrà dire se quest’ennesima iniziativa visionaria, e in contro tendenza con quello che succede nel resto del mondo, porterà a un cambiamento positivo.