Auto a Dubai: come la guida autonoma cambierà la città

Le auto a Dubai non si possono contare. Lo sa bene chi qui ci vive, visto che deve fare i conti con il traffico tutti i giorni. La viabilità è ben organizzata e strade nuove sono in continua costruzione per soddisfare i crescenti bisogni di trasporto, privato, pubblico e di merci. Ma alcuni cambiamenti sono all’orizzonte grazie ai sistemi di guida autonoma. Come ormai chi legge il mio blog sa bene, Dubai è diventato negli ultimi anni la patria dell’innovazione e anche in questo caso l’amministrazione ha saputo prevedere l’impatto benefico della nuova tecnologia. Ho scritto questo articolo per spingere ancora una volta lo sguardo oltre l’orizzonte del presente, per vedere come sarà Dubai nel prossimo futuro.

 

Diminuzione delle macchine

Cosa succederà di concreto? Partiamo dal dato di fatto che avere l’auto a Dubai è indispensabile, almeno che non si desideri spendere lo stipendio in taxi (benchè siano relativamente economici), perché il territorio della città è molto vasto e in continua espansione: sono sempre di più le zone esterne destinate alle residenze. Di conseguenza il via vai dal centro è molto intenso: il risultato è un traffico spesso snervante. Io che a Dubai ci vivo, a volte quando sono in colonna non posso fare a meno di notare che nelle maggior parte dei veicoli c’è solo un passeggero. Tutto questo sta per cambiare con la prossima diffusione dei veicoli a guida autonoma. Infatti già da tempo Dubai ha messo le mani avanti su questa tecnologia predisponendo nuove strade adatte all’innovativo sistema di trasporto: di fatto le auto a Dubai si guideranno da soli. Gli esperti assicurano che la prima conseguenza sarà una drastica diminuzione dei veicoli per le strade, si parla addirittura del 70%. Succederà perché le automobili a guida autonoma saranno programmate per ottimizzare il sistema di sharing attraverso percorsi programmati. Porteranno gruppi di colleghi al lavoro o anche bambini a scuola mentre le mamme potranno occuparsi della casa, delle commissioni e della loro professione.

 

Come cambierà il territorio

Naturalmente anche l’aspetto urbano cambierà molto: innanzitutto verranno approntate strade adatte a supportare la guida autonoma, con servizi e tecnologie dedicate al corretto funzionamento e alla sicurezza. In secondo luogo, diminuendo il numero di veicoli, anche le strade prima intasate dal traffico diminuiranno, lasciando progressivamente il posto a piste ciclabili, parchi, percorsi benessere e nuovi alloggi. In pochi sanno che il governo di Dubai da tempo sta aspettando l’impatto di tale tecnologia e molti dei cantieri oggi aperti sono dedicati proprio a questo futuro incredibile.

 

Tutti i vantaggi: costi, green, sicurezza

I vantaggi dell’introduzione delle auto a Dubai a guida autonoma sono numerosi. Per primo il grandissimo risparmio economico da parte dei residenti. Meno auto, basta benzina (anche se qui costa poco) meno assicurazioni. Il secondo è sicuramente l’inquinamento. In ottica completamente green, queste auto sono elettriche, quindi non consumano nessun tipo di combustile inquinante. Fanno bene all’ambiente. L’apetto più affascinante è che la rivoluzione della guida elettrica avrà uno dei suoi capisaldi e pionieri in un paese praticamente circondato dal business del carbon fossile. Per ultimo, ma non meno importante, la sicurezza. Chi non lo sa potrebbe facilmente essere preoccupato che alla guida dei veicoli non ci sia un essere umano. La cosa è capibiler perché si ha paura di un potenziale errore che potrebbe essere fatale. D’altronde si bloccano i computer di casa, figurati quelli delle macchine. Al contrario, esperti e sviluppatori assicurano che l’intelligenza artificiale della guida autonoma praticamente non ha margini d’errore ed è assolutamente sicura. Addirittura esistono diversi report che dimostrano dati alla mano che gli incidenti praticamente scompariranno.

La data dell'”invasione elettrica” non si sa ancora di preciso ma sarà sicuramente a breve: Dubai è abituata a cambiare in fretta, lo farà anche questa volta.