Macchina Robot a Dubai: la corsa per migliorare la sicurezza.

Anche la macchina robot a Dubai? Ebbene si. Solo poco tempo fa ho scritto un articolo per parlare del poliziotto robot che a breve circolerà sulle strade dell’emirato ma adesso è già tempo di presentare un’altra incredibile novità: l’ennesima prova che il tema della sicurezza occupa decisamente il primo posto nelle politiche di Dubai. Quindi allacciate le cinture e scopriamo insieme di cosa si tratta.

 

Macchina robot a Dubai? Che cos’è?

A quanto pare si tratta di un piccolo veicolo, alto circa la metà di un uomo adulto, a guida completamente autonoma, che sarà incaricato di svolgere le funzioni di vigilanza cittadina. Rappresenta un altro passo avanti nel progetto governativo di rendere robotico un quarto delle forze di polizia. Il veicolo è sviluppato da una start-up di Singapore, la OTSAW Digital. È chiamata 0-R3: questa piccola macchina robot è dotata di telecamere HD a 360° che sono in grado di effettuare riprese termiche, scannerizzazioni laser e Lidar (Light detecting and ranging).  Grazie ad un sofisticato software può identificare oggetti anche a grande distanza.

 

Cosa farà la macchina robot?

Va chiarito che la polizia di Dubai non ha nessuna intenzione di sostituire gli agenti umani. Infatti, l’impiego della macchina robot è semplicemente un potenziamento a disposizione delle forze dell’ordine per identificare criminali ricercati, veicoli rubati e oggetti abbandonati in strada. La piccola aiutante ha il compito di segnalare alla centrale o direttamente alle pattuglie l’allarme inviando direttamente le immagini, anche attraverso un’apposita app. Ma non finisce qui. La macchina robot è davvero tenace e dal grande senso del dovere: può inseguire i criminali ad una velocità di quasi 20 km/h. E se qualcuno scappa in macchina? Niente paura c’è anche un asso nella manica! Al suo interno ospita un drone capace di librarsi in volo in caso di bisogno e di raggiungere i 50 km/h. La sinergia tra la macchina robot e il drone alleggerirà di molto il faticoso compito della polizia. Sembrano cose dell’altro mondo ma è tutto assolutamente verissimo.

 

Quanto costano?

Il capo della polizia di Dubai Abdullah Khalifa Al Marri ha commentato così l’acquisto:

Il nostro obiettivo è rendere le strade di Dubai sicure senza l’impiego di pattuglie armate con dotazioni pesanti”

La singola macchina robot ha un costo di 10 mila dollari al mese e la polizia di Dubai ha intenzione di prenderne in dotazione 100 entro il 2020 (Non a caso l’anno dell’Expo). La cifra è imponente ma a Dubai per la sicurezza di certo non si risparmia.

 

Dubai: una delle città più sicure al mondo

Mi fa piacere ricordare che ad oggi il tasso di criminalità di Dubai si attesta intorno al 4%, davvero pochissimo se paragonato a quello delle capitali e grandi città europee. La sicurezza è uno dei fattori che più a peso nella decisione degli expat di venire a vivere nell’Emirato: da donna posso dire che per me è stato fondamentale. Poter camminare in strada con tranquillità anche quando ormai è buio o dormire senza la preoccupazione che qualcuno ti entri in casa alza incredibilmente il livello della vita. L’iniziativa della macchina robot, un piccolo vigilante alla ricerca senza sosta di potenziali pericoli, dovrebbe ancora di più abbassare il tasso. Ma esiste un altro elemento importante da prendere in considerazione dietro questo avvenimento “robotico”. Il governo di Dubai da tempo scommette pesante sull’innovazione con l’intenzione di creare delle smart city: vere e proprie cittadelle tecnologiche che offrano ai residenti e ai turisti il massimo dei servizi e delle comodità. Questo percorso è iniziato da diverso tempo. Siamo partiti dalle infrastrutture d’avanguardia, per arrivare ad Hyperloop che collegherà la capitale dell’Emirato ad Abu Dabi in una manciata di minuti. Adesso è il turno della sicurezza.

Una città senza crimini da sempre è un’utopia… ma a Dubai l’impossibile diventa realtà.