Business della sanità a Dubai: scopriamo insieme uno dei prossimi pilastri dell’economia dell’Emirato.

Perché oggi è importante parlare di sanità a Dubai? La solidità dell’economia Dubaina degli ultimi anni si fonda principalmente sull’import-export, sulla logistica e sulle Information Technologies, ma in tempi recenti altre nuove forme di business stanno alimentando il motore dei mercati, uno di questi è il turismo sanitario. A dire il vero, il progetto di sfruttare le strutture e i servizi di alta qualità per attirare clienti nell’Emirato è in cantiere dal 2016 con il nome di Dubai, a global destination for medical tourism e si prefigge l’ambizioso obiettivo di raggiungere il mezzo milione di turisti per scopi medici nel 2020, data (ricordiamo non casuale) del World Expo. L’iniziativa rientra tra le numerose attivate dalla Vision dello Sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, mirate ad elevare Dubai a standard ed esempio di benessere sociale/assistenziale e di alta qualità della vita.

 

La sanità a Dubai diventa un brand

Non esiste business a Dubai che non offra servizi d’eccellenza e che non trasformi ogni soggiorno o attività in una vera e propria esperienza esclusiva. La sanità a Dubai non fa eccezione. Infatti la Dubai Health Authority ha appositamente creato un marchio specifico per i servizi dedicati al turismo a scopo sanitario: Dubai Health Experience. Nel portale relativo sono disponibili tantissime informazioni sui servizi e sulle amenities a questi collegate: offerte specifiche, hotel, assicurazione medica e diversi pacchetti strutturati o personalizzabili. Attraverso il sito è possibile prenotare con pochi semplici click. Per capire il successo dell’iniziativa basti sapere che la pagina web del Dubai Health Experience (DXH), dopo pochi giorni della messa on line, ha ricevuto più di 25.000 visite registrate, un numero decisamente considerevole. Si prevede che il settore del turismo medico crescerà del 40% ogni anno.

 

Sanità a Dubai: un po’ di numeri.

Ad oggi sono presenti circa 3.000 strutture sanitarie nell’Emirato e più di 35.000 specialisti nelle diverse competenze mediche/chirurgiche. Sono già diversi i nuovi ospedali in costruzione (una ventina tra pubblici e privati) per soddisfare la crescente domanda. I dati confermano che attualmente circa il 30% delle richieste di turismo medico sono relative alla chirurgia bariatrica, percentuale che nel suo totale supera di gran lunga gli altri paesi competitor internazionali. Questa forte atrattività della sanità a Dubai porterà nel 2020 ad avere 4.000 strutture sanitarie sul territorio e 40.000 specialisti.

 

Un’assicurazione che copre tutto e la carta dei diritti e delle responsabilità

Probabilmente il driver principale che ha veicolato il successo del Dubai Health Experience è una straordinaria copertura assicurativa, sviluppata in partnership con Alliance Insurance Company, che si attiva fin dal momento della prenotazione online e copre praticamente ogni singolo aspetto dell’esperienza: dal viaggio alle eventuali complicazioni (interamente coperte), fino alle spese mediche d’emergenza per un totale di 50.000$ per ogni assicurato.

A completare il quadro, la Dubai Health Authority ha creato la carta dei diritti e delle responsabilità della sanità a Dubai, un documento che specifica in modo chiaro gli importanti diritti dei pazienti, come il diritto alla migliore qualità delle cure, alla gestione del dolore, all’informazione sui rischi dei trattamenti ai quali si sottopongono e sulle alternative disponibili. Per ultimo, ma non meno importante, il diritto di ricevere spiegazioni e informazioni nella propria lingua madre mediante interpreti professionisti.

 

Sanità a Dubai, parola d’ordine: eccellenza

Tutte le strutture che operano nell’ambito della sanità a Dubai e offrono servizi dedicati al turismo medico devono rispettare rigidissimi standard qualitativi, verificati dalle autorità attraverso processi di controllo costante e periodico. In tal senso sono disponibili procedure di reclamo per segnalare mancanze, comportamenti scorretti, inadempimenti o insufficienze sia delle strutture sanitarie che dei singoli professionisti. Le risoluzioni dei problemi vengono fornite ai turisti sempre con grande tempestività ed efficienza.

Anche in questo caso, quando l’Emirato decide di intraprendere un’iniziativa, lo fa alla grande: la principale premura è offrire servizi di altissimo livello, in pieno stile a Dubai, la città dove l’eccellenza è di casa.