Quote rosa a Dubai: apre il TIME Asma Hotel

Per sfatare il mito che le donne ricoprano un ruolo di secondaria importanza nei paesi musulmani, nella vita privata e soprattutto nel business, ho deciso di dedicare quest’articolo alle quote rosa a Dubai. Prendo spunto da una recente notizia che riguarda il settore dell’hospitality, uno dei fiori all’occhiello dell’Emirato. Il consiglio d’amministrazione della famosa catena TIME Hotels ha presentato il piano per l’apertura del nuovo TIME Asma Hotel nello shopping district Al Barsha di Dubai dichiarando che l’80% del personale sarà femminile, a partire dalla general manager Ghada Mahgoub. L’annuncio è stato fatto durante una conferenza stampa tenuta durante l’evento Arabian Travel Market al Dubai World Trade Center.

 

Tima Asma hotel e quote rosa a Dubai: il cuore del progetto.

Il concept che sta al centro del progetto nasce grazie al contributo dello Sceicco Mohammed  Bin Rashid Al Maktoum, il quale sta lavorando molto per l’aumento delle quote rosa a Dubai, sia nel settore pubblico che privato. Lo stesso CEO di TIME Hotels ha confermato che non solo il team del lavoro ma anche l’intera struttura e i suoi servizi saranno female-oriented, per garantire agevolazioni e il massimo delle amenities alla clientela femminile: l’apertura è prevista per fine 2017.

La scelta è dovuta al fatto che, secondo le ultime statistiche, le donne ricoprono attualmente una piccolissima parte dell’organico dell’industri alberghiera, in particolar modo nelle posizioni manageriali. Per questo motivo il TIMA Asma Hotel offrirà importanti opportunità di carriera per l’universo femminile.

 

Quote rosa a Dubai e aumento del turismo

Si prevede che questa strategia avrà anche dei riflessi molto positivi sulla domanda. Infatti. già oggi, i dati rivelano che per l’80% dei casi sono le donne tra i 40 e i 60 anni a decidere la destinazione per le vacanze del nucleo familiare. Di conseguenza un’offerta tutta al femminile risulterà molto attrattiva nei confronti di questo tipo di clientela. Inoltre, anche il target delle viaggiatrici non accompagnate è in forte crescita sia in Europa che nel resto del mondo.

 

Quote rosa a Dubai: un esempio per tutti.

Come al solito, l’Emirato si dimostra essere non solo un pioniere ma anche un esempio da seguire: l’iniziativa di TIME hotel è già in programma di essere replicata da altre multinazionali del settore ad Ajman, Jeddah e Doha. Sembra che il modello pro quote rosa a Dubai abbia da una parte finalmente  smentito le false credenze che classificavano questa regione del mondo come iper-tradizionalistica e priva di politiche paritarie tra i sessi, dall’altra contribuito ad affrontare un problema che anche nei pesi occidentali è ancora molto presente. Gli ipercritici spesso dimenticano che le opportunità di carriera per le donne sono molto limitate anche in paesi come l’Italia, dove puntualmente si verificano episodi di discriminazione negli incarichi, nei ruoli ricoperti e nei salari.

 

Un altra conquista per la vision

Oltre che essere orgogliosa, come donna e residente dell’Emirato, della scelta di TIME Hotels di aumentare in modo considerevole la presenza di professionisti donna all’interno della nuova struttura, devo anche dire che la Vision dello Sceicco sta prendendo sempre più forma. Le quote rose a Dubai sono solo l’ultima di una serie di iniziative mirate a migliorare il benessere sociale ed economico della popolazione local (e non) in tutti gli aspetti della vita quotidiana e lavorativa. Proprio come l’apertura ai capitali esteri, le agevolazioni per gli imprenditori stranieri e il Ministero della Felicità, quest’iniziativa rappresenta un importante passo in avanti verso l’ideale di status più volte indicato come traguardo dallo stesso Sceicco Al Maktoum. Ma più di tutto spero che serva a superare gli scogli dei pregiudizi creati dalla cattiva informazione e dalle notizie parziali che troppe volte, quando si riferiscono al Medioriente in modo generalistico, omettono aspetti positivi di grande rilievo.

Prometto che sarò presente all’inaugurazione del TIME Asma Hotel: non vedo l’ora di scoprire e di raccontare ai lettori del blog di OutstandignLife come lo staff rosa se la caverà.

Anche se, essendo tutte donne, so già che andranno alla grande!