Ajman Freezone: scopriamola insieme

Credo che sia giunto il momento per entrare più in dettaglio nell’argomento business a Dubai attraverso un percorso che ci porterà alla scoperta delle Freezones, le zone franche dell’Emirato, partendo da quella con cui OutstandingLife collabora più di frequente: Ajman Freezone.

Ajman è una Freezone egregiamente organizzata e molto innovativa per lo sviluppo di precise consulenze imprenditoriali e professionali:

  • Trading e import-export di beni
  • Servizi di management, marketing, IT consulting
  • Trading e vendita online, web marketing, supporto tecnico
  • Settore manifatturiero

Ho scelto di incominciare da Ajman la serie di articoli dedicati alle Freezones di Dubai perché caratterizzata da un elevata efficienza delle Authorities e da vantaggi importanti per gli investitori e imprenditori esteri (oltre a quelli più generici che già abbiamo visto nel blog), tra i principali:

  • Infrastrutture moderne e d’avanguardia tecnologica
  • Bassi costi di struttura, utenze e affitti/leasing
  • Sportello unico per i servizi amministrativi
  • Burocrazia semplice e veloce
  • Leggi e regolamentazioni trasparenti e stabili
  • Bassi costi di start-up delle attività
  • Nessuna restrizione di visto per le assunzioni dei dipendenti

La Free Zone di Ajman incoraggia l’investimento di capitali  mettendo a disposizione un ecosistema ad hoc, attraverso politiche generali aperte, chiare e  informazioni precise. L’obiettivo è incentivare studi e ricerche per conseguire una crescita economica sana, fondata su una precisa organizzazione e progetti solidi. Per questo motivo, uno dei fiori all’occhiello di Ajman è l’alta concentrazione di manager, ricercatori e professionisti rinomati.

 

Ajamn: la Freezones ideale

In aggiunta a ciò che ho elencato sopra, vorrei approfondire le importanti facilities che la Freezones offre agli imprenditori esteri. Sono agevolazioni completamente business oriented, pensate e sviluppate per fornire il massimo supporto alla crescita, allo sviluppo e al networking. Scopriamole insieme:

Smart Office: sono uffici dedicati agli investimenti smart e alle start-up. I costi sono molto contenuti. Diventa davvero semplice avviare subito un’attività commerciale, ottenere due visti per i dipendenti e godere di numerosi vantaggi amministrativi.

Uffici esecutivi: situati in una posizione altamente strategica, consentono di ottenere fino a 5 visti per i dipendenti. Sono dotati dei migliori servizi e comodità.

Warehouse: sono depositi e magazzini con affitto ridotto, a disposizione delle attività di proprietà straniera. Sono allacciati alle migliori infrastrutture. Il numero di visti per dipendenti è strettamente vincolato alla tipologia dell’attività svolta.

Lands: si tratta di aree per investimenti e zone commerciali adatte agli investimenti industriali, studiate e sviluppate in base ad accurate ricerche sulle esigenze degli investitori.

Business Center: sono strutture all’avanguardia dotate di ogni genere di servizio e strumentazioni, ideali per garantire fin da subito la massima efficienza lavorativa alle start-up.

Packages: in questo caso il nome spiega tutto. Sono dei veri e propri pacchetti preconfezionati per avviare una start-up con ufficio, permessi di soggiorno, utenze e persino posto auto. Una soluzione chiavi in mano.

Grazie a queste ed altre condizioni favorevoli, oggi è possibile attivare in Ajman un set-up completo ed avviare un nuovo business in sole 24 ore.

 

Ajaman Authority

Come ho scritto all’inizio del paragrafo, nel mio lavoro mi capita molto spesso di collaborare con l’Ajman Authority per aiutare gli imprenditori Italiani a dislocare la loro attività (o intraprenderne una nuova) in questa Freezones. Quello che mi sento di dire con fermezza è che ciò che contraddistingue l’Authority è una grandissima serietà nell’approccio con gli investitori e imprenditori stranieri e, soprattutto, un’incredibile efficienza, sia relativamente alle tempistiche che alla qualità del supporto. In questa Freezone la vision di Dubai business oriented, aperta ai capitali esteri si esprime non solo attraverso innumerevoli incentivi ma anche lungo un continuo e concreto sostegno alle nuove attività.

I processi sono estremamente semplificati, basti pensare che la procedura per aprire una nuova società o una branch in questa Freezone è online: dopo pochi click si ha già fissato un appuntamento in loco per firmare i documenti ufficiali e pagare le fees. A tal proposito mi sembra giusto specificare che non è richiesto un capitale minimo per il set up di una branch, mentre per aprire una F.Z.C. (Free Zone Company) è necessario un capitale di 185.000 Aed, che corrispondono circa a 50.000 dollari americani.

In conclusione possiamo affermare che Ajman è una Freezone praticamente perfetta per gli imprenditori che intendono dislocare a Dubai, non solo per tutti i benefit e i vantaggi che ho illustrato ma anche perché gode di ottimi rapporti istituzionali con le altre Freezones e praticamente tutti gli altri Emirati.

Come sempre, per chi volesse approfondire, potete contattarmi tramite Facebook o il sito di OustandigLife: sarò felice di darvi tutte le risposte che vi servono!