Strade a Dubai: piccoli suggerimenti per non perdersi tra le vie dell’Emirato

La rete di strade a Dubai non solo è intricata ma anche in continuo sviluppo, per questo perdersi è davvero facile anche per chi ci abita da tempo. Vediamo insieme alcuni riferimenti per trovare sempre la via giusta!

Prima di cominciare invito però a non sottovalutare questo aspetto: la scusa “non ho trovato la strada” per giustificare un ritardo ad un appuntamento di lavoro non salva dalla figuraccia.

Dubai è una città che unisce tradizione alla metropoli moderna. Gran parte della complessità della sua struttura deriva dal fatto che ai labirintici quartieri tradizionali, dove dietro ad ogni angolo può nascondersi un mercato, è progressivamente sbocciato il centro moderno, che con i suoi incredibili edifici, modifica di continuo il paesaggio e la viabilità.

 

Strade a Dubai: punti di riferimento

Importante per capire come orientarsi da queste parti è avere punti di riferimento nelle strade a Dubai.

Innanzitutto un po’ di geografia: Dubai si sviluppa longitudinalmente, ovvero è una lunga striscia affiancata a est dal mare e a sinistra dal deserto. Le arterie urbane più grandi della città si distendono parallele alla costa e la strada principale è la Sheik Zayed Road che corre nel mezzo, mentre le altre vie importanti sono la Jumeirah Beach Road, più vicina al mare e la  Sheikh Mohammad Bin Zayed Road, adiacente al deserto.

I punti di riferimento più visibili sono sicuramente il Burj Khalifa, con i suoi 829 metri d’altezza, le Emirates Towers (facili da riconoscere, sono le due torri) e il Burj al Arab, il famosissimo albergo a 7 stelle a forma di vela.

 

Strade a Dubai: niente nomi

Le strade a Dubai non considerate principali sono denominate da una numerazione e i numeri civici sono quasi completamente assenti.

Come fare quindi?

Niente paura, il Governo di Dubai ha da poco lanciato una bella iniziativa in aiuto di tutti coloro che hanno poca confidenza con l’orientamento urbano: il progetto Makani (la mia posizione). In sostanza è un efficiente app di geolocalizzazione sviluppata per raggiungere con più facilità le diverse mete in città. Ad ogni luogo, abitazione, mall o edificio è stato conferito un numero di riconoscimento che, se inserito nello smartphone, nel tablet o anche nel navigatore, traccerà la strada migliore per raggiungere l’indirizzo.

Il servizio supporta i principali sistemi operativi e i più diffusi smartphone ed è davvero efficiente e facile da usare.

 

Strade a Dubai: da dove cominciare

Vivo a Dubai ormai da diverso tempo e posso assicurare che anche ai più esperti può capitare di sbagliare strada. Se volete prendere confidenza con l’urbanistica, consiglio di farsi un giro innanzitutto nelle tre arterie principali (naturalmente fuori dagli orari di punta), per scoprire i modi più comodi per raggiungere le diverse zone della città. A nord troverete i quartieri tradizionali Bur Dubai, Deira e l’aeroporto DXB (Dubai International Airport) mentre a sud si affaccia la Freezone Jebel Ali e il nuovo aeroporto DWC (Dubai World Central).

Insomma, bisogna dire la verità: l’Emirato ha tantissimi pregi ma le strade a Dubai decisamente non rientrano tra questi, tantomeno la viabilità, visto che il traffico è solitamente molto congestionato. L’applicazione Makani risolve il problema dell’orientamento, chissà magari la macchina volante presentata qualche tempo fa proprio a Dubai ci toglierà anche la scocciatura delle lunghe code mentre andiamo al lavoro.